Passepartout: 1911-2011 - Il secolo della donna: dall'esclusione alle pari opportunita' - 11..19 giugno 2011 - Asti
Le immagini sono riferite all'edizione 2010
Gli ospiti del festival dalla A alla Z
Anna Abbona
Khaled Fouad Allam
Rosellina Archinto
Maria Teresa Armosino
Antonia Arslan
Emmanuela Banfo
Mario Baudino
Angelo Benessia
Bice Biagi
Marisa Bianco
Raffaella Bologna
Silvia Rosa Brusin
Chiara Buratti
Rocco Caliendo
Laura Calosso
Debora Caprioglio
Elisa Casile
Roberta Ceretto
Carlo Cerrato
Simona Codrino
Alessandra Comazzi
Natascia Curto
Marta Dassu'
Philippe Daverio
Federico De Martino
Mariella Enoc
Nicoletta Fasano
Giulia Fassio
Marisa Fumagalli
(Suor) Giuliana Galli
Giorgio Galvagno
Anais Ginori
Giulio Giorello
Luigi Francesco De Leverano
Alexander Macinante
Monica Maggioni
Gianna Martinengo
Sergio Miravalle
Stefano Mosti
Angela Motta
Dina Nani
Margherita Oggero
Francesca Paci
Stella Pende
Alessandra Pivato
Valentina Porcellana
Giovanna Quaglia
Paola Quattrini
Folco Quilici
Franco Rabino
Edoardo Raspelli
Mario Renosio
Antonio Riccardi
Renato Rizzo
Maria Rizzotti
Silvia Ronchey
Beppe Rovera
Roselina Salemi
Arianna Santero
Emilia Sarogni
Alberto Sinigaglia
Vera Slepoj
Chiara Soldati
Younis Tawfik
Corrado Tedeschi
Giovanni Tesio
Vincenzo Tessandori
Rosanna Valle
Sebastiano Vassalli
Nicla Vassallo
Maria Venturi
Marina Verna
Luciano Violante
Valerio Zanone
Lilia Zaouali
Stefano Zecchi
Federico Zola
Lia Zola
Emilia Sarogni

Scrittrice, saggista, conferenziera nata a Piacenza il 28 maggio 1937.
Laureata in Giurisprudenza nel 1960 e in Scienze Politiche nel 1962, consegue il Certificato di Alti Studi Europei presso il Collegio d'Europa di Bruges nel 1963-64. Prima donna a ricoprire la carica di direttore del Senato della Repubblica, č Grande Ufficiale della Repubblica Italiana ed č stata consigliere parlamentare dal 1976. Lasciato il Senato, svolge le sue attivitā in Italia e all'estero, su temi relativi all'Unione Europea e alla storia della donna italiana.
Nel 1959 scrive il suo primo libro: I Russi non mordono. Questa č la Russia di tutti i giorni (Edizioni Librarie Italiane). Del 1995 č La donna italiana 1861-2000. Il lungo cammino verso i diritti (edizioni Pratiche), riedito per il Saggiatore nel 2004. Il primo romanzo č Torino Addio. Quando gli dei amano (Daniela Piazza Editore, 2001).
Ha studiato la figura di Salvatore Morelli, primo sostenitore dei diritti delle donne italiane nel XIX secolo, cui ha dedicato una biografia, un lavoro teatrale e il romanzo Il contrabbando della vita. Passioni e politica nell'Italia del Risorgimento (Daniela Piazza Editore, 2010).


Trovi Emilia Sarogni a Passepartout il 14-06-2011 alle 18.00 "Il Risorgimento e la donna"

Biblioteca Astense | Corso Alfieri, 375 14100 Asti | tel 0141 531117 - 593002 | fax 0141 531117 - web: icozorz.it