Passepartout - Pensieri e Parole - 2012: Nella fine il principio.
Le immagini sono riferite all'edizione 2010
Cerca nel sito

Data: 03-12-2012
Pagine nel Cassetto
Un Concorso letterario per aspiranti scrittori

Data: 19-06-2012
Chiusura Passepartout 2012

Data: 18-06-2012
Umberto Eco a Passepartout
Il forum organizzato da La Stampa

Data: 18-06-2012
Passepartout: penultima giornata
con Aldo Grasso e Luca Mercalli

Data: 16-06-2012
Massimo Cacciari a Passepartout

Data: 15-06-2012
Televisione? Parlandone da viva
Forum di Passepartout

Data: 14-06-2012
Che fine ha fatto l'opera d'arte
Forum di Passepartout

Data: 14-06-2012
Luca Ricolfi in: Fine della crescita?

Data: 13-06-2012
Mieli ad Asti per Passepartout

Data: 13-06-2012
Gentile pubblico, guardatevi con "i loro occhi"

Data: 12-06-2012
Pietro Ichino a Passepartout
Che cosa ci impedisce di lavorare?

Data: 11-06-2012
Sergio Romano inaugura Passepartout

Data: 01-06-2012
Passepartout Junior
Un successo risata dopo risata

Data: 31-05-2012
Riflessioni - Il Platano per Passepartout

Data: 19-05-2012
Rimandato il laboratorio di giornalismo

Data: 04-05-2012
Film fotografico
Con i loro occhi

Data: 04-05-2012
Passepartout “Pensieri e Parole” 2012: Nella fine il principio.
Asti, 10-17 giugno 2012

Data: 18-03-2012
L’infinita vanità degli scrittori
Cosa non si fa per vincere un premio letterario

Data: 27-02-2012
Chiusura di Passepartout Eh Hiver
Un successo dal primo all'ultimo incontro

Data: 20-02-2012
Ricucire l'Italia con i nostri passi
Ieri Andrea Amerio a Passepartout

Passepartout suggerisce
La Stampa

Data: 11-06-2012
Sergio Romano inaugura Passepartout

Grande successo di pubblico ed alto gradimento per l’intervento di Sergio Romano, storico ed editorialista del Corriere della Sera, in occasione della inaugurazione del Festival Passepartout ad Asti domenica 10 giugno 2012 ( alle ore 11).

In un soleggiato cortile dello storico Palazzo del Collegio che ospita la kermesse culturale l’attenzione dei presenti è stata assoluta per la lectio magistralis dal titolo Fine della democrazia rappresentativa? primo step del percorso dei pensieri e parole dell’attuale edizione festival che porta il titolo 2012- Nella fine il principio.

Partendo dalla considerazione che le parole “commissario e commissariare”, in sintesi quando un Paese non riesce a pagare i propri debiti e viene sottoposto al controllo dei suoi creditori, sono tra le parole più usate degli ultimi tempi, pensiamo a stati quali la Grecia, l’Irlanda, il Portogallo, la Spagna, Romano pone la questione se si tratta di fenomeni già accaduti o una conseguenza della globalizzazione.

Grande attenzione da parte dell’ex ambasciatore per la violazione dei diritti umani: non è un problema nazionale o regionale, ma globale “che offende la sensibilità di molti Paesi, aumentando il sentimento di insicurezza in ogni parte del mondo e provoca spesso un processo internazionale al Paese incriminato”.
Romano sottolinea anche come venga denunciato un deficit di democrazia, ma i popoli chiedono soprattutto eguaglianza e giustizia: due domande intrecciate. “E’possibile parlare di era delle toghe? Ma chi nomina i giudici?”

Non poteva mancare un forte riferimento all’America, alle elezioni di Obama, alle nuove tecnologie adottate anche per le campagne elettorali al dubbio che possa esistere un nesso fra le politiche di deregolamentazione delle banche e i contributi della grande finanza alle campagne elettorali.

Chiude così “dobbiamo continuare a lavorare perché la crisi del debito sovrano venga superata con la creazione di un debito europeo, amministrato da un governo dell’Unione. Sparare contro l’Europa, come fanno gli euroscettici, sarebbe come sparare sul pianista in un saloon di quel Far West che è ormai il mono d’oggi. E’ meglio non farlo. E’ il solo che abbiamo.”

Biblioteca Astense | Corso Alfieri, 375 - 14100 Asti | tel 0141.531117 - 0141.593002 | fax 0141.531117 - web: icozorz.it