Passepartout: 1911-2011 - Il secolo della donna: dall'esclusione alle pari opportunita' - 11..19 giugno 2011 - Asti
Le immagini sono riferite all'edizione 2010
Cerca nel sito

Data: 26-10-2011
Le due torri
di Ennio Caretto.

Data: 09-10-2011
Gambarotta svela le ricette di Nefertiti
Presentazione del volume LE RICETTE DI NEFERTITI

Data: 21-06-2011
Regine delle scene.
A chiusura di Passepartout

Data: 19-06-2011
Lettera di Clio Napolitano
... sento di poter affermare che il secolo '1911 – 2011' può essere considerato il 'secolo delle donne'

Data: 18-06-2011
Chiusura in musica per il laboratorio di giornalismo

Data: 17-06-2011
Arlan, Oggero,Verna e Nash-Marshall ieri a Passepartout
L’ora di pietra

Data: 17-06-2011
Le donne soldato a Passepartout

Data: 16-06-2011
Philippe Daverio a Passepartout

Data: 15-06-2011
Maria Venturi intervistata da Bice Biagi

Data: 15-06-2011
Emilia Sarogni a PPT
Un lunghissimo applauso per il Risorgimento

Data: 12-06-2011
Ma adesso parliamo di noi
Resoconto dell'incontro con le giornaliste piemontesi

Data: 12-06-2011
Messaggio del Ministro per le Pari Opportunità Mara Carfagna

Data: 11-06-2011
Passepartout 2011: prima giornata

Data: 08-06-2011
Stefano Zecchi introduce l’edizione 2011 di Passepartout
Mercoledí 8 giugno 2011 alle ore 18

Data: 29-05-2011
La scenografia di Passepartout

Data: 29-05-2011
Laboratorio di Giornalismo

Data: 29-05-2011
Chiusura Passepartout Junior 2011
Concerto dell’ l’Orchestra Suzuki di Asti

Data: 25-05-2011
Ultimo tango a Parigi
di Bernardo Bertolucci. Presenta Salvatore Leto.

Data: 18-05-2011
Passepartout Junior e Premio Asti d'Appello Junior

Data: 10-05-2011
Laboratorio di giornalismo under 25
Passepartout 2011

Data: 19-06-2011
Lettera di Clio Napolitano
... sento di poter affermare che il secolo '1911 – 2011' può essere considerato il 'secolo delle donne'

scarica allegato

Gentili organizzatori del Festival Passepartout,

non potrò essere presente, ma desidero ugualmente esprimere il mio apprezzamento sia per l’ampiezza dei temi sia per la qualificata presenza dei partecipanti come ho potuto dedurre anche consultando il sito www.passepartoutfestival.it.
Già in altre occasioni ho osservato che le classiche tematiche sul femminismo mi lasciavano piuttosto “tiepida”, mentre ho partecipato attivamente alle battaglie sui diritti civili e soprattutto a quella per il nuovo diritto di famiglia.
Certo è per me difficile entrare nel merito di alcuni temi, anche molto specifici, non essendo presente al “dibattito”; ma partecipando a tante iniziative promosse dal Quirinale e a tanti incontri in Italia, in Europa e in Paesi extraeuropei nella veste di ”Consorte del Presidente della Repubblica” (e già su questa dizione protocollare ci sarebbe da discutere), sento di poter affermare che il secolo “1911 – 2011” può essere considerato il “secolo delle donne”.
Quello che intendo dire è che non credo che si stia tornando indietro rispetto ad un mitico passato nel quale le conquiste femminili erano “cosa fatta”, in quanto constato una affermazione delle donne in tanti settori, fatto inconcepibile fino a trenta anni fa.
Certo c’è l’esigenza di un progetto educativo che deve coinvolgere la società, le scuole, a cominciare dalle materne, e anche dove è possibile le famiglie.
Si tratta di un lavoro complesso e delicato, ma basti pensare quanto sia aumentato il numero delle donne che denunciano gli abusi sessuali, anche nell’ambito della famiglia, per essere ottimiste.
Da donna, auguro a tutti buon lavoro confidando nella saggezza e lungimiranza delle donne e anche degli uomini.

Cordialmente
Clio Napolitano

Biblioteca Astense | Corso Alfieri, 375 14100 Asti | tel 0141 531117 - 593002 | fax 0141 531117 - web: icozorz.it