Documento senza titolo
il festival
:: presentazione
:: PPT ragazzi
:: Junior
:: dove e come
eventi
:: CafŔ Letterario
:: mostre
:: spettacoli
dal vivo
:: notizie
:: nel pallone!
:: ascolta sul PC
:: AUDAY-fanzine
:: Cartoline
:: Ke lettore 6?
:: fotoFestival?
ufficio stampa
:: organizzatori
:: rassegna stampa

 

 

passepartout festival internazionale di letteratura
 
 
  Link consigliati:  
torna indietro
 
03-06-2004
Blogger questi sconosciuti
Dagli appunti della Signorina Silvani

Miei dolcissimi Dottori e Dottoresse,

provate ad immaginarvi di trovarvi a dover parlare di blog in 60 minuti di fronte a una platea composta per il 90% di persone mature, coltissime, serissime e appassionate di scrittura, ma che a malapena sanno che cosa Ŕ un computer.

Quelle che con autoironia si definiscono "esemplari in via d'estinzione", la maggioranza dei quali scrive ancora interi libri ed articoli e saggi picchiettando su una Lettera 35 (e rimpiangendo la 22) o, se proprio per obbligo professionale si trova davanti a una tastiera, quando sente il suonino dell'arrivo di un'e-mail telefona allarmato al figlio o al nipote dicendo "Il pc ha fatto uno strano rumore".

Il Dottor Zu, le Dottoresse Buba, Placida e Scrittora insieme al il mio amatissimo Capo Dottor Effe si sono brillantemente lanciati nell'ardua e perigliosa impresa dall'alto di un palcoscenico enorme e lussuoso come quello dell'Ariston, solo che lý non erano al Festival di Sanremo ma a quello astigiano di Passepartout, e il tema della serata non erano canzoni ma la Letteratura con la Elle maiuscola...

Seduto fra noi, il viaggiatore Mister Fog aveva la stessa espressione di chi, causa un guasto alla Mongolfiera, fosse precipitato in una terra sconosciuta trovandosi di botto circondato da un popolo strano, che parlava un linguaggio sconosciuto e aveva usanze a dir poco bizzarre.

Dopo aver appreso che io ero una Segretaria, dopo aver dato un'occhiata al mio curriculum mi ha assunto immediatamente come interprete e guida sua e di quelle decine e decine di persone che dal buio della platea ci osservavano attentissimi e silenziosi con sguardi che andavano dal diffidente, all'ironico al terrorizzato.

In un turbinýo elegante -come l'ambiente richiedeva- di parole emesse da noi e per loro completamente nuove quali photoblog, link, permalink, post, nick, commenti, accessi, url, portali, blogrodeo, pazziate, mouse, template, google, splinder, blogspot ecc che traducevo con gesti, esempi e spiegazioni elementari e mimiche che avrebbero causato l'immediato svenimento del Dottor Granieri (lieve rossore, flappissimo flap flap) , dopo poco quegli sguardi sono cambiati; la curiositÓ ha preso il sopravvento, unita al divertimento.

Il mio amatissimo Capo ad un tratto, con l'agilitÓ d'un panterone Ŕ balzato gi¨ dal palco e per far comprendere meglio il pianeta Blog ha compiuto -per la prima volta nella storia- un esperimento audace: un post orale.

E brandendo un microfono, con sprezzo del periglio, s'Ŕ poi gettato fra il pubblico dove, nonostante questi si fossero abilmente anfrattati tentando di mimetizzarsi fra gli altri, aveva individuato una serie di esponenti della nostra stessa razza blogger; ha chiesto commenti orali ma forse, causa il buio della platea, il microfono avvicinato alla bocca a molti Ŕ parso una 44 Magnum, e gli sguardi terrorizzati han cambiato proprietÓ. ;-)

Infine, abbiamo salutato tutti cantando l'inno nazionale dei Blogger (Dr Zu voce e Dr Effe chitarra).

...Scesi dal palco, sfiniti dall'impresa, siamo stati immediatamente accerchiati da persone che - con la scusa di fotografarci - volevano osservarci da vicino.

La Drssa Scrittora, che ispirava forse pi¨ confidenza causa l'etÓ assai pi¨ vicina alla loro, Ŕ stata mitragliata da raffiche di domande:
"Ma davvero Ŕ cosý facile aprire un blog? Ma davvero potrei farcela anche io che non capisco un tubo di pc? Ma davvero tu scrivi e subito i lettori commentano? Ma davvero..."

E son saltati fuori foglietti dove i nostri ascoltatori maturi, coltissimi, serissimi, appassionati di scrittura e in molti casi anche famosissimi, quelli che sino a un'ora prima consideravano il pc uno strumento diabolico, hanno diligentemente preso appunti, anzi, continuato a prendere quegli appunti che di nascosto, coperti dal buio della platea, avevano preso durante tutta l'ora del nostro intervento.

E viste le telefonate che oggi la Scrittora ha ricevuto durante il viaggio di ritorno da Asti, e poi a casa, e viste le e-mail che ha iniziato a ricevere, non si stupirÓ affatto se nei prossimi giorni riconoscerÓ nel nome di neonati blog la ex penna e la ex Lettera 35 di moltissimi colleghi entusiasti di aver scoperto davvero un nuovo mondo.

(foto di Massi)

(< a href='cronacaLEGGI.php?id=39'>il punto di vista della Redazione)
Autore Signorina Silvani




 
  Link consigliati:  
torna indietro
 
 
 

Biblioteca Astense - corso Alfieri 375, 14100 Asti
tel +39.0141.531117-593002 fax +39.0141.531117
info@passepartoutfestival.it
web: www.icozorz.it

:: about PPT

Auday:
scarica l'ultimo numero (15 maggio)

concorsi
un festival, tre concorsi: partecipa e puoi vincere un libro al giorno e un soggiorno per due persone in un agriturismo
:: adotta il festival
:: fotografa PPT
:: vota il libro

una frase al giorno
Ci sono storie che si scrivono in un giorno, oppure testimonianze che si devono lasciare macerare col tempo, perchŔ poi vedano la luce (...) Non dimentichiamo nŔ perdoniamo, ma non viviamo con l'odio afferrato alle nostre anime.
C. Yanez

:: scrivi la tua frase

:: scarica tutte le frasi del cuore (.pdf)