Documento senza titolo
il festival
:: presentazione
:: PPT ragazzi
:: Junior
:: dove e come
eventi
:: Cafè Letterario
:: mostre
:: spettacoli
dal vivo
:: notizie
:: nel pallone!
:: ascolta sul PC
:: AUDAY-fanzine
:: Cartoline
:: Ke lettore 6?
:: fotoFestival?
ufficio stampa
:: organizzatori
:: rassegna stampa

 

 

passepartout festival internazionale di letteratura
 
 
  Link consigliati:  
torna indietro
 
10-06-2008
Inaugurazione PPT 2008
Martedì 10 giugno, ore 19.00, Biblioteca Astense

Martedì 10 giugno, alle ore 19.00, presso la Biblioteca Astense, si inaugura Passepartout - il festival di letteratura organizzato dalla Biblioteca Astense che – fino al 15 giugno - vedrà lo svolgersi di incontri e spettacoli che offriranno molteplici chiavi di lettura - dalla moda al sociale, dalla musica al fumetto passando per l’arte visiva e la politica – incentrati sul quarantesimo anniversario di un anno che ha fatto la storia, il Sessantotto.
L’edizione 2008 - Correva l’anno… 1968 – è inaugurata dalla prolusione dell’Assessore alla Cultura, Patrimonio linguistico e Minoranze linguistiche, Politiche giovanili, Museo Regionale di Scienze Naturali della Regione Piemonte, Gianni Oliva.
Dopo la prolusione, si inaugura, presso il Museo Lapidario di Sant’Anastasio, la
mostra L’arte per la strada , I manifesti del Maggio francese. Parigi, 1968. Le università sono in fermento. Il nuovo strumento politico delle assemblee – vero esempio di democrazia diretta - impone un nuovo modo di comunicare. Essere presenti sui muri della città diviene un’esigenza prioritaria. Ed ecco che un’esigenza si tramuta in vera e propria arte. Si è calcolato che, fra il 15 maggio e la fine di giugno di quell’anno, a Parigi, furono stampati fra i 700 e gli 800 manifesti differenti, e che ne erano stati proposti più del doppio.
L’arte per la strada, I manifesti del Maggio francese è un'ampia esposizione di manifesti del '68 della collezione Antonio Ricci. La selezione proposta ad Asti, inedita, è curata da Fabio Freddi e completa quella allestita dallo stesso Freddi, con notevole successo, presso la Sala Bolaffi di Torino.

I protagonisti

Gianni Oliva Nasce a Torino nel 1952. Laureato in Lettere, insegnante e preside del Liceo Classico Alfieri di Torino in aspettativa per mandato amministrativo dal 31 marzo scorso. E’ giornalista pubblicista e storico, autore di numerosi saggi e libri di storia. Dal 1999, è Assessore al Sistema educativo e formativo alla Provincia di Torino e coordinatore nazionale degli assessori provinciali all'Istruzione. Nel 2004 è confermato Assessore e nominato Vicepresidente della Provincia di Torino. Nel 2005 è eletto in Consiglio regionale è viene nominato Assessore alla Cultura, Patrimonio linguistico e Minoranze linguistiche, Politiche giovanili, Museo Regionale di Scienze Naturali.

Fabio Freddi Nasce nel 1950. Sul tema ha già allestito, nella primavera di quest’anno, presso la Sala Bolaffi di Torino, la mostra L'arte per la strada. I manifesti del Maggio francese, un'ampia esposizione di manifesti del '68 della collezione Antonio Ricci. Vive a
Torino.




 
  Link consigliati:  
torna indietro
 
 
 

Biblioteca Astense - corso Alfieri 375, 14100 Asti
tel +39.0141.531117-593002 fax +39.0141.531117
info@passepartoutfestival.it
web: www.icozorz.it

:: about PPT

Auday:
scarica l'ultimo numero (15 maggio)

concorsi
un festival, tre concorsi: partecipa e puoi vincere un libro al giorno e un soggiorno per due persone in un agriturismo
:: adotta il festival
:: fotografa PPT
:: vota il libro

una frase al giorno
Un ottimista è colui che crede che una donna abbia terminato la sua telefonata solo perché ha detto : "...allora ti saluto..."
M. Achard

:: scrivi la tua frase

:: scarica tutte le frasi del cuore (.pdf)